ISISS - Homepage

Presidenza e amministrazione
Via Martiri di Cefalonia 14 
43017 San Secondo (PR)
Tel: 0521/871536-871593
Fax:0521/871586
Email:PRIS00200Q@istruzione.it
Email:info@poloagroindustriale.gov.it

PEC:pris00200q@pec.istruzione.it
Codice meccanografico: PRIS00200Q
C.F.: 92023930347
Codice Univoco: UFZ0BS
Codice IPA: istsc_pris00200q
Vedi Mappa
separatore

ITIS - G.Galilei

Via Martiri di Cefalonia 14
43017 San Secondo P.se (PR)
Tel:0521871536 - 0521871593
Fax:0521871586
Email:itis@poloagroindustriale.gov.it
Codice meccanografico: PRTF002018
Vedi Mappa

separatore

ITAS - F.Bocchialini

Viale Piacenza 14
43126 Parma (PR)
Tel:0521995616
Fax:0521982144
Email:itas@poloagroindustriale.gov.it
Codice meccanografico: PRTA00201G
Vedi Mappa

Prosegue la collaborazione tra gli Istituti di diverso grado presenti sul territorio

Al Galilei  di San Secondo i laboratori di divulgazione scientifica

Prosegue la collaborazione tra gli Istituti di diverso grado presenti sul territorio

photoVantadori
L’Indirizzo agrario del’Itis  Galilei di San Secondo, impegnato come scuola aperta sul territorio, anche quest’anno prosegue la collaborazione con classi del primo e del secondo ciclo dell’istruzione attraverso i Progetti “Dalla semina all’orto” e “Chimica agraria”, che si svolge nelle serre dell’istituto. I Progetti in questo anno scolastico hanno visto la collaborazione tra le classi quarte  del Galilei (coordinate dai docenti  Stefano Vantadori,  Beatrice Le Rose, Fernanda Frigeri, Bettina Frullanti, Cinzia Marchiani, Salvatore Di Bella e dai tecnici di laboratorio   Andrea Ponghellini e Gaetano Lanciano) e classi della Scuola primaria di San Secondo (con referente la docente Donatella Ziliotti), della scuola primaria di Sissa  e della scuola secondaria di primo grado di Trecasali . Alcune scolaresche hanno partecipato al lavoro di serra che prevedeva la semina di diverse colture orticole: Le pianticelle ottenute sono state  poi messe in vendita nello stand della scuola allestito durante la manifestazione annuale “Il Ponte dei sapori”, realizzando un ottimo risultato dal punto di vista didattico ed educativo nonché organizzativo. Altre classi hanno  seguito laboratori quali “’Estrazione del DNA dal pomodoro” e  “Analisi chimiche sui derivati del DNA del pomodoro“ che si proponevano di interessare e formare gli alunni circa le tecniche di diverse produzioni agrarie. Gli esperimenti sono stati  gestiti  dagli studenti di quarta C e di quarta F dell’indirizzo agrario, che hanno ricoperto il ruolo di docenti. Tale approccio, attuando gli obiettivi dei Progetti del Galilei, è risultato particolarmente gradito agli alunni e ha realizzato le aspettative dei docenti che lo riproporranno negli anni a venire. Va sottolineato che tutti i ragazzi coinvolti, pur di età diverse, hanno dimostrato un grande senso di responsabilità e di collaborazione, grande attitudine al lavoro di gruppo, entusiasmo e capacità.