ISISS - Homepage

Presidenza e amministrazione
Via Martiri di Cefalonia 14 
43017 San Secondo (PR)
Tel: 0521/871536-871593
Fax:0521/871586
Email:PRIS00200Q@istruzione.it
Email:info@poloagroindustriale.gov.it

PEC:pris00200q@pec.istruzione.it
Codice meccanografico: PRIS00200Q
C.F.: 92023930347
Codice Univoco: UFZ0BS
Codice IPA: istsc_pris00200q
Vedi Mappa
separatore

ITIS - G.Galilei

Via Martiri di Cefalonia 14
43017 San Secondo P.se (PR)
Tel:0521871536 - 0521871593
Fax:0521871586
Email:itis@poloagroindustriale.gov.it
Codice meccanografico: PRTF002018
Vedi Mappa

separatore

ITAS - F.Bocchialini

Viale Piacenza 14
43126 Parma (PR)
Tel:0521995616
Fax:0521982144
Email:itas@poloagroindustriale.gov.it
Codice meccanografico: PRTA00201G
Vedi Mappa

Dislessia Amica Livello Avanzato

Il nuovo percorso formativo e-learning per docenti della scuola italiana

Dislessia Amica Livello Avanzato: iscrizione aperte

dislessia amica

GLI STUDENTI DEL GALILEI VISITANO LA FIERA AGRICOLA E ZOOTECNICA DI CREMONA

CREMONA: FIERA AGRICOLA E ZOOTECNICA

Anche quest’anno l’Istituto Galileo Galilei in visita alla fiera annuale di settore più quotata della Zona

Per gli studenti dell’indirizzo agrario dell’ITIS Galilei, la Fiera agricola di Cremona è diventata un must. Come da tradizione ormai consolidata, a visitare l’Esposizione sono state le due classi terze accompagnate dai loro docenti di indirizzo. Nella giornata del 25 ottobre, le classi III C e III F hanno visitato la fiera, articolata su quattro padiglioni che, oltre a presentare macchinari agricoli di ultima generazione, affrontavano varie tematiche: la zootecnica di precisione, l’agricoltura digitale, le produzioni biologiche, la nutrizione, la sostenibilità ambientale, le bioenergie e le innovazioni in campo agricolo e zootecnico.

Nel primo padiglione erano esposti macchinari specifici per l’allevamento bovino e in particolare automatismi per l’alimentazione. Il secondo padiglione, il più ampio, ospitava vari tipi di strumenti, macchinari ed accessori per aziende zootecniche: strutture per ricoveri in stalla, per la mungitura meccanizzata e per la lavorazione del latte, box per vitelli, gabbie di cattura, spazzole grattavacca. In alcuni stand era a disposizione del pubblico materiale informativo e venivano distribuiti gadget pubblicitari delle diverse aziende.

 

img01

Secondo padiglione

 

Nel terzo padiglione era presentata una vasta gamma di trattori e di macchine agricole famose come: John Deere, Deutz-Fahr, Merlo, Bossini e Lamborghini.

 

img02

Due trattori John Deere in esposizione nel terzo padiglione.

 

 

Infine, il quarto padiglione accoglieva box con i migliori esemplari di bovine di razze diverse provenienti dai maggiori allevamenti nazionali.

In questo padiglione un ispettore ANAFI (Associazione Nazionale Allevatori Frisona Italiana) ha mostrato agli studenti come viene effettuata la valutazione morfologica degli animali, allo scopo di determinarne il valore produttivo. Il principio su cui si basa il giudizio dei bovini a singola attitudine per la produzione di latte, consiste nell’osservazione della regione addominale, che deve essere molto sviluppata, dell’apparato mammario, contraddistinto da mammelle vigorose e molto forti, e della struttura corporea che deve essere solida e corretta.

L’apparato mammario riveste l’importanza maggiore; esso deve essere ben conformato, sano e di proporzioni regolari, per permettere una produzione ottimale di latte e una corretta mungitura meccanica. Per questo scopo risultano fondamentali l’altezza dell’apparato mammario, la dimensione e la posizione dei capezzoli.

La forma del tronco deve essere ampia e inclinata verso il posteriore, per permettere un ottimale metabolismo respiratorio e digestivo.

Gli arti posteriori e il bacino costituiscono l’impalcatura di sostegno della mammella; per questo devono rispettare determinate misure e angolazioni.

L’insieme delle suddette caratteristiche costituisce la forza produttiva dell’animale

 

img03

Ultimo padiglione visto dall’alto. Particolare dei box contenenti bovini di diverse razze tra cui Pezzata Nera Valdostana, Pezzata Rossa Italiana, Frisona e Bruna.

 

 

 

img04

Un momento della tosatura di un esemplare di Frisona. La razza frisona è una razza bovina. Il ceppo italiano della razza è derivato da quello Olandese e Nord Americano.

 

La visita si è conclusa tra gli stand collocati nell’area esterna che proponevano in vendita prodotti alimentari tipici delle diverse Regioni.

Gli studenti sono sembrati molto coinvolti e, grazie a questa esperienza didattica, hanno avuto l’opportunità di conoscere nuovi possibili sbocchi professionali legati al proprio indirizzo di studio. Insomma, anche quest’anno la Fiera agricola di Cremona ha suscitato interesse e soddisfazione tra i partecipanti.

 

 

calendar drive
   
gmail 256 chromebook

 

Polo - Accesso Amministrazione Trasparente

Polo Agro Industriale - AT Gradatuoria d'Istituto ATA

icona bacheca sindacale modificata

Polo Agro Industriale - www.cliclavoro.gov.it

             progetto corda logo 508x252 unipr

ITS TECH FOOD

Prep centre logo RGB

ReNIsA1